Entroterre Festival // DiVini Musica

Sabato 15 Giugno
17:00 - 19:00
2019-06-15 17:00:00 2019-06-15 19:00:00 Europe/London Entroterre Festival // DiVini Musica Per il primo appuntamento di Entroterre Festival 2019 vi aspettiamo il 15 giugno ore 17:00 presso Delizie del Verginese, a Portomaggiore di Ferrara. In un palazzo storico di assoluta bellezza vi presentiamo "DiVini Musica", il format che per la prima volta ad Entroterre fonderà il gusto del buon vino, la bellezza del territorio e la maestria dell'arte musicale. Seguendo una formula di successo, in questo primo appuntamento si affiancheranno infatti un degustatore, un musicista (o un ensemble) a un conduttore che raccordi musica, parole e vini in un'unica narrazione. Grazie alla preziosa collaborazione del Seminario Permanente Luigi Veronelli (Seminario Veronelli), vi garantiamo un appuntamento unico nel suo genere. "Bere un vino senza ascoltarlo è come passare davanti a un quadro senza vederlo; peggio ancora è come non udire o rifiutare una musica nel momento che è suonata". Sono le parole di Luigi Veronelli (1926-2004), un intellettuale amante della gastronomia e giornalista per professione. A condurre la serata sarà Luca Damiani, direttore artistico del Festival, ideatore del format nonché storico conduttore di RaiRadio3. Al suo fianco ci sarà Andrea Alpi, degustatore e responsabile didattico del Seminario Veronelli; mentre per la parte musicale protagonista sarà il chitarrista internazionale Roberto Taufic. DiVini Musica vi offre la possibilità di sperimentare la magia che nasce dalla corrispondenza tra suoni e calici, perché tra i sensi possono nascere sorprendenti dialoghi e contaminazioni. Ingresso gratuito ----------- Entroterre: il festival di musica, cultura e territori dell’Emilia-Romagna Quattro mesi di programmazione, più di 50 eventi, decine di città coinvolte tra Emilia e Romagna. Sono questi i numeri di Entroterre, il nuovo festival regionale di musica, cultura e territori dall’anima itinerante e dal respiro internazionale. Nato nel 2016, Entroterre propone un ricco programma di proposte, che legano l’Emilia e la Romagna in un progetto organico di valorizzazione della musica colta e tradizionale. Il festival rappresenta infatti la fusione di due ‘anime’ culturali della Regione Emilia-Romagna, ma soprattutto di alcune esperienze storiche come JCE Network Festival (manifestazione che da 20 anni si svolge nella provincia di Forlì-Cesena, sostenuta dalla Scuola Musicale Dante Alighieri di Bertinoro) e TacaDancer (festival presente da 10 anni su tutto il territorio regionale), con il coinvolgimento di Romagna Musica (società cooperativa fondata nel ’98, che si occupa di produzioni musicali ed eventi). Sulla base di questa importante eredità, Entroterre propone 8 diversi percorsi di cultura musicale, come elemento identitario delle radici storiche emiliano-romagnole, per un totale di più di 50 eventi. La ricca programmazione di Entroterre si inserisce a pieno titolo nella filosofia del festival, che ha come obiettivo la creazione di una “comunità musicale”, capace di investire nella creazione di valore in termini di cultura, educazione ed economia. È per questo che Entroterre punta alla creazione di una proposta musicale trasversale d’eccellenza, senza dimenticare l’importanza di un rinnovamento basato soprattutto sul coinvolgimento e sulla formazione dei giovani musicisti. Sotto il logo Entroterre infatti, e in particolare nell’ambito dei percorsi ClassicoAntico e Festival di Musica Popolare di Forlimpopoli, sono previsti anche corsi di alto perfezionamento, tenuti da docenti qualificati. Il festival inoltre è intimamente legato ai territori, veri luoghi culturali che sono stati la culla della crescita qualitativa dei generi musicali. Un legame che guarda anche al potenziamento della promozione turistica e, di conseguenza, alla valorizzazione delle attività economiche locali: Entroterre infatti può rientrare tra le proposte di turismo culturale e diventare calamita di visitatori per i paesi dell’entroterra. Una prospettiva, quella di Entroterre, che e’ un volano di opportunità internazionali: grazie alle esperienze di JCE Network Festival, TacaDancer e Romagna Musica, sviluppa una rete internazionale di artisti, enti e istituzioni in grado di aprire nuove opportunità di scambio e condivisioni tra comunità culturali. Delizia Estense del Verginese

Per il primo appuntamento di Entroterre Festival 2019 vi aspettiamo il 15 giugno ore 17:00 presso Delizie del Verginese, a Portomaggiore di Ferrara.

In un palazzo storico di assoluta bellezza vi presentiamo 'DiVini Musica', il format che per la prima volta ad Entroterre fonderà il gusto del buon vino, la bellezza del territorio e la maestria dell'arte musicale. Seguendo una formula di successo, in questo primo appuntamento si affiancheranno infatti un degustatore, un musicista (o un ensemble) a un conduttore che raccordi musica, parole e vini in un'unica narrazione. Grazie alla preziosa collaborazione del Seminario Permanente Luigi Veronelli (Seminario Veronelli), vi garantiamo un appuntamento unico nel suo genere.

'Bere un vino senza ascoltarlo è come passare davanti a un quadro senza vederlo; peggio ancora è come non udire o rifiutare una musica nel momento che è suonata'. Sono le parole di Luigi Veronelli (1926-2004), un intellettuale amante della gastronomia e giornalista per professione.

A condurre la serata sarà Luca Damiani, direttore artistico del Festival, ideatore del format nonché storico conduttore di RaiRadio3. Al suo fianco ci sarà Andrea Alpi, degustatore e responsabile didattico del Seminario Veronelli; mentre per la parte musicale protagonista sarà il chitarrista internazionale Roberto Taufic.

DiVini Musica vi offre la possibilità di sperimentare la magia che nasce dalla corrispondenza tra suoni e calici, perché tra i sensi possono nascere sorprendenti dialoghi e contaminazioni.

Ingresso gratuito

-----------

Entroterre: il festival di musica, cultura e territori dell’Emilia-Romagna

Quattro mesi di programmazione, più di 50 eventi, decine di città coinvolte tra Emilia e Romagna.
Sono questi i numeri di Entroterre, il nuovo festival regionale di musica, cultura e territori dall’anima itinerante e dal respiro internazionale.
Nato nel 2016, Entroterre propone un ricco programma di proposte, che legano l’Emilia e la Romagna in un progetto organico di valorizzazione della musica colta e tradizionale.
Il festival rappresenta infatti la fusione di due ‘anime’ culturali della Regione Emilia-Romagna, ma soprattutto di alcune esperienze storiche come JCE Network Festival (manifestazione che da 20 anni si svolge nella provincia di Forlì-Cesena, sostenuta dalla Scuola Musicale Dante Alighieri di Bertinoro) e TacaDancer (festival presente da 10 anni su tutto il territorio regionale), con il coinvolgimento di Romagna Musica (società cooperativa fondata nel ’98, che si occupa di produzioni musicali ed eventi).
Sulla base di questa importante eredità, Entroterre propone 8 diversi percorsi di cultura musicale, come elemento identitario delle radici storiche emiliano-romagnole, per un totale di più di 50 eventi.
La ricca programmazione di Entroterre si inserisce a pieno titolo nella filosofia del festival, che ha come obiettivo la creazione di una “comunità musicale”, capace di investire nella creazione di valore in termini di cultura, educazione ed economia.
È per questo che Entroterre punta alla creazione di una proposta musicale trasversale d’eccellenza, senza dimenticare l’importanza di un rinnovamento basato soprattutto sul coinvolgimento e sulla formazione dei giovani musicisti. Sotto il logo Entroterre infatti, e in particolare nell’ambito dei percorsi ClassicoAntico e Festival di Musica Popolare di Forlimpopoli, sono previsti anche corsi di alto perfezionamento, tenuti da docenti qualificati.
Il festival inoltre è intimamente legato ai territori, veri luoghi culturali che sono stati la culla della crescita qualitativa dei generi musicali. Un legame che guarda anche al potenziamento della promozione turistica e, di conseguenza, alla valorizzazione delle attività economiche locali: Entroterre infatti può rientrare tra le proposte di turismo culturale e diventare calamita di visitatori per i paesi dell’entroterra.
Una prospettiva, quella di Entroterre, che e’ un volano di opportunità internazionali: grazie alle esperienze di JCE Network Festival, TacaDancer e Romagna Musica, sviluppa una rete internazionale di artisti, enti e istituzioni in grado di aprire nuove opportunità di scambio e condivisioni tra comunità culturali.

Tag: festival, degustazione, vino - bollicine, concerto

Condividi pagina:
Copyrights © 2019 CACOevents.